Mascherina KN95 FFP2 50 pz

 110,00  82,50 i.e.

Tutti i prezzi sono da intendersi IVA esclusa

Acquista in sicurezza

Fai una domanda su questo prodotto
Spedizione gratuita per ordini all’ingrosso
Il reso è facile e gratuito.

Soddisfazione garantita!

Condividi il prodotto:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Totale di 50 mascherine – euro 2,20 i.e. cadauno

Mascherine filtranti KN95 FFP2 sono mascherine che hanno la capacità di filtrare >95% delle particelle con diametro di 2,5 micron (PM 2,5)

Modalità d’uso
Come indossare il dispositivo: prima dell’uso, verificare 10 stato del dispositivo, non utilizzare la mascherina nel caso in cui presenti danni (strappi, tagli, mancanza dei dispositivi di fissaggio,
eccetera) o che presenti sporcizia in corrispondenza del lato per la respirazione.
1. Prendere la mascherina per i due elastici con il facciale rivolto verso l’alto;
2. Posizionare il facciale sul viso, in modo da coprire il naso, la bocca ed il mento;
3. Collocare gli elastici di fissaggio dietro alle orecchie;
4. Piegare e stringere bene il clip nasale in modo da far aderire bene il facciale al viso ed evitare fughe;
5. Controllare che il dispositivo sia indossato bene e faccia tenuta come segue (per dispositivi senza valvola): coprire la mascherina con entrambe le mani ed espirare vigorosamente. Se sentite che l’aria passa attraverso i bordi ed intorno alle narici, sistemare nuovamente il dispositivo sul viso e stringere nuovamente il clip nasale. Ripetere l’operazione sino ad ottenere un risultato ottimale.

Se non riesce ad indossare correttamente la mascherina, evitare la zona contaminata.

Avvertenze
Precauzioni d’utilizzo:
1. Se non si eseguono scrupolosamente le istruzioni per l’uso e le limitazioni relative all’utilizzo della mascherina e/o non si usa la stessa durante l’intero periodo di esposizione, l’efficacia della mascherina risulterà inferiore e potrà portare a contaminazione o morte.
2. Prima dell’uso, l’utilizzatore deve informarsi sull’uso corretto della mascherina in conformità con le indicazioni di sicurezza e di salute applicabili.
3. La mascherina non un dispositivo medico e non é idonea per essere utilizzata in quegli ambiti sanitari in cui chi la indossa non deve contaminare l’ambiente o le persone presenti (per es. pazienti). Non idonea per ambienti sterili e asettici.
4. Viceversa, la mascherina pub essere utilizzata anche in ambiente ospedaliero ed assistenziale (per es. ambulatori, case di cura, ecc.) per proteggere l’utilizzatore dagli agenti esterni (compresa la trasmissione di infezioni da aerosol).
5. Questo dispositivo non fornisce ossigeno. La mascherina non deve essere utilizzata in ambienti in cui la percentuale di ossigeno nell’atmosfera inferiore al 17%. Utilizzare la mascherina esclusivamente in aree ben ventilate che contengono abbastanza ossigeno.
6. Non utilizzare quando le concentrazioni di contaminanti sono pericolose per la salute o la vita.
7. Non utilizzare quando le concentrazioni di contaminanti sono sconosciute. La mascherina va usata solo quando si conoscono le concentrazioni di sostanze nocive. In caso di sostanze sconosciute o condizioni variabili, si deve usare un dispositivo di respirazione.
8. Non utilizzare in presenza di atmosfere esplosive o potenzialmente esplosive.
9. Se la mascherina risulta danneggiata o se si fatica a respirare, abbandonare immediatamente la zona contaminata, rimuovere e sostituire la mascherina. Abbandonare la zona contaminata se si avvertono vertigini, ansia o altri fastidi.
10. Non alterare né modificare la mascherina.
11. Non utilizzare la mascherina con barba o altri peli facciali che impediscano il contatto diretto del viso con il bordo del dispositivo. Peli di barba e certe caratteristiche respiratorie possono ridurre l’efficienza di questa maschera filtrante.
12. Solo monouso. Non riutilizzabile (idonea per un solo turno di lavoro continuativo). Non necessita di manutenzione. Scartare e smaltire la mascherina dopo il singolo utilizzo.
13. Conservare i dispositivi di protezione ancora imballati nelle loro bustine trasparenti, a temperatura ambiente e lontano dalla luce solare o altre fonti di calore.
Importante: le semimaschere filtranti monouso sono classificate secondo tre categorie: FFPI, FFP2 0 FFP3. Controllate sempre a quale categoria appartiene la vostra maschera. Le indicazioni e le marcature si trovano sia sul che sul relativo imballo. Le lettere NR indicano che le mascherine sono monouso e devono essere gettati alla fine del turno di lavoro. FFP2: protezione contro polvere, fumi o nebbie non tossici, di bassa/media tossicità in concentrazione fino a 12 X TLV 010 X APF. (Nota: TLV: Valore Limite di Soglia – APF: Fattore di Protezione Assegnato).
Vita utile: l’eccessiva resistenza alla respirazione indica l’ostruzione della mascherina alle particelle di polvere, la mascherina é un dispositivo di protezione individuale, la durata massima di utilizzo é per un turno di lavoro 0 8 ore al giorno.

Descrizione Maschera di protezione delle vie respiratorie. Ipoallergenica, leggera, la maschera KN95 garantisce comfort e igiene grazie al confezionamento singolo. La forma a conchiglia si adatta facilmente ad ogni forma facciale_ La qualità del tessuto permette all’operatore di indoscn7re la mascherina senza avere irritazioni. Caratteristiche prodotto: Materiale: strati di tessuto non tessuto di fibra di polipropilene_ – Utilizzo singolo: la mascherina pub essere utilizzata per l’intero turno di lavoro. Si raccomanda la sostituzione nei seguenti casi: in caso di rimozione e in caso di contatto con liquidi. – Colore: bianco_ – Elastici: garantiscono il fissaggio della mascherina (latex free – PVCfree)_ – Barretta nasale: ergonomica in alluminio conformabile. – Durata di vita: 3 anni dalla data di fabbricazione. KN95 é una maschera filtrante conforme ai requisiti del Regolamento IJE 2016/425 e ai requisiti tecnici della normativa GB2626-2006 “Respiratory protective equipment – Non powered purifying particle respirator”, e risulta classificata come FFP2 in base alla norma europea UNI EN 149:2009. Come fatta una Mascherina Filtrante? Una mascherina filtrante del tipo FFPI, FFP2 0 FFP3 costituita da una sovrapposizione di strati, presenti in numero variabile da quattro a sei, che forniscono un potere filtrante fino al 98% Gli strati che sono sempre presenti in una mascherina filtrante sono: 1. Strato Esterno: costituito in Tessuto non Tessuto in Polipropilene, permette di isolare esternamente la mascherina da liquidi, nubi e particelle di grandi dimensioni_ Solitamente questo strato riceve un trattamento idrofobo che ne garantisce l’idrorepellenza 2. Strato Filtrante: costituito da una sovrapposizione da 2 a 4 strati. Generalmente in materiale TNT in Polipropilene. Sono realizzati con tecnologia Meltblown che forma un reticolo di fibre ad alta densità ed eccezionale potere filtrante_ Uno degli strati pub essere anche costituito da Carbone Attivo, che grazie alla sua eccezionale porosità trattiene la maggior parte delle sostanze organiche 3. Strato Filtrante Elettrostatico: grazie alla struttura fitta e compatta raccoglie le particelle di polvere più piccole e cariche da un Punto di vista elettrostatico Strato Interno: in tessuto non tessuto delicato nei confronti della pelle per permettere la migliore indossabilità Ha azione adsorbente su espirato e saliva in modo da ripristinare i livelle di umidità nella mascherina. Tutte le mascherine oltre ad i 3 strati possiedono – Elastici o Laccetti laterali, che ne permettono una corretta adesione al volto – Ferretto Modellabile posto sulla parte superiore del naso che permette alla mascherine di aderire correttamente al volto
error: Attenzione: tutto il contenuto di questo sito è sotto la protezione della Proprietà Intellettuale. La copia di testi, foto o di qualsiasi altro contenuto sarà individuata e gli autori del plagio perseguiti.